Come formattare HD SSD esterno con Mac Os

MacBook e MacBook Pro sono dotati di un SSD per l’archiviazione di dati e un sistema operativo. Quando si utilizza un’unità disco fisso, Time Machine impiegherà un po ‘di tempo per eseguire il backup del Mac. Puoi ottenere un SSD esterno e formattarlo a un prezzo ragionevole da utilizzare con Time Machine del tuo Mac. Gli SSD sono veloci, non hanno bisogno di alcun alimentatore esterno e hanno più resistenza agli urti e alle vibrazioni.

Vediamo come formattare e preparare l’SSD da utilizzare per il backup del tuo Mac Time Machine con OS X.

Come formattare SSD esterno per Time Machine

La maggior parte degli SSD è disponibile nel formato ExFat predefinito compatibile con Windows e Mac. Per la macchina del tempo, devi formattare l’SSD dal formato di spedizione predefinito.

  1. Collegare l’unità SSD alla porta USB-C o USB del Mac
  2. Apri l’ Utility Disco in Mac
  3. Seleziona il disco dalla barra laterale
  4. Cambia la vista in Mostra tutti i dispositivi .
  5. Seleziona Disco dalla barra laterale.
  6. Fai clic sull’icona Cancella nella barra dei menu in alto.
  7. Seleziona il formato del disco su MacOS Extended (Journaled) .
  8. Selezionare lo schema per la mappa delle partizioni GUID
  9. Rinomina il disco ” Mac 19 Backup SSD” (Scegli il tuo nome)
  10. Fai clic sul  pulsante Cancella .
  11. Attendi qualche secondo e fai clic su  Fine .
  12. Vai a Preferenze di Sistema Mac .
  13. Fai clic su Time Machine
  14. Seleziona l’SSD formattato dai  dischi disponibili
  15. Fai clic su  Usa disco
  16. Controlla su Crittografa backup (Opzionale)
  17. Fai clic su Usa disco
  18. Check-in  Backup automatico (opzionale)
  19. Check-in  Show Time machine nella barra dei menu (Opzionale)
Menu principale Stato Mac Time Machine

Questo è tutto il processo. Puoi vedere lo stato del backup nel menu principale del Mac. Una volta completato il backup, lo stato cambierà in completato e sarà possibile espellere il disco in modo sicuro.

Una volta selezionato il computer di backup, il sistema considererà il disco come Time Machine. Scegli sempre lo stesso disco per Time Machine in futuro. La prossima volta, non è necessario selezionare l’unità o avviare il backup, l’intero processo è automatico e il sistema avvierà la macchina del tempo e selezionerà lo stesso disco di backup una volta collegato l’SSD al Mac.

Ci sono alcune formattazioni del disco e la selezione dello schema è seguita sopra i passaggi. Coloro che vogliono conoscere maggiori dettagli sui formati di schema e disco disponibili in Utility disco Mac, fare riferimento di seguito;

Formato SSD predefinito

L’SSD Samsung viene fornito con il formato ExFat per impostazione predefinita. Questo è sufficiente per far funzionare l’SSD come unità di backup per Mac. ExFat è anche compatibile con Windows. L’unità SSD funzionerà sia per Windows che per Mac. ExFat è una versione aggiornata per il file system FAT32 che limita la dimensione massima del file a 4 GB. Non è necessario formattare nuovamente il disco se si desidera utilizzare il disco per il normale backup con Windows e Mac.

Visualizza le impostazioni su Mac Disk Utility

Prima di procedere con la formattazione del disco, è necessario modificare le impostazioni di visualizzazione per visualizzare ulteriori dettagli sull’unità SSD. Tocca il pulsante in alto a sinistra sulla barra e seleziona “Mostra tutti i dispositivi” invece di “Mostra solo i volumi”. Puoi vedere tutti i dispositivi anziché solo i volumi. Puoi selezionare i singoli dispositivi e ottenere informazioni in questa modalità video.

Formato giusto per SSD

Ora veniamo al backup del Mac. La domanda da un milione di dollari è che ci sono molti formati di disco disponibili e quale si desidera selezionare. Come trovare il formato giusto per il backup di Time machine? Vediamo alcuni dettagli in più su ciascun formato.

APFS: Apple ha lanciato Apple File System (APFS) in macOS High Sierra. Il sistema APFS è veloce, offre una lettura e una scrittura veloci ed efficienti. Tuttavia, Apple non supporterà il formato APFS per Timemachine. Questo file system è ideale per il trasferimento di dati e il salvataggio dei dati direttamente da Mac, non attraverso il backup della macchina del tempo.

Mac OS Extended (Journaled):  “Il file system in formato Extended Maced (Journaled) è il file system predefinito per macOS Sierra e precedenti. “Il formato del supporto Apple per i proprietari di Mac per Time machine è Mac OS Extended (Journaled) .

FAT32: il file system FAT32 ( MS-DOS FAT)  rilasciato nel 1977. FAT32 è il formato multipiattaforma per Windows e Mac OS X. Il formato è buono per gestire i file tra i due sistemi operativi con dimensioni inferiori a 4 GB. I driver USB vengono forniti con il formato FAT per impostazione predefinita.

ExFat:  ExFRat è la versione aggiornata o il file system FAT32, che supporta più di 4 GB in un singolo file. Le unità SSD sono formattate in ExFat per impostazione predefinita per supportare sia Windows che Mac OS X.

NTFS: il Mac supportava la lettura del file system NTFS (New Technology File System) nelle versioni precedenti, ma non supportava la scrittura del file nel disco formattato NTFS. Windows utilizza attivamente il file system NTFS per archiviare e recuperare file sul sistema Windows.

Poiché Apple consiglia il file system Mac OS Extended (Journaled) delle macchine del tempo. È possibile utilizzare il disco crittografato o la distinzione tra maiuscole e minuscole per la convenzione di denominazione.

Schema giusto per SSD

Devi selezionare lo schema giusto per la partizione del disco quando cancelli il disco. Sono disponibili tre opzioni per selezionare lo schema e vedere alcuni dettagli.

Mappa delle partizioni GUID: questo è il solito formato utilizzato per i dischi non di avvio in Mac con processore Intel. Selezioneremo questo come schema per la nostra partizione del disco. Solo per ulteriori informazioni, la partizione GUID può essere utilizzata come disco di avvio per Mac basati su PowerPC.

Mappa delle partizioni Apple:  utilizzata per computer Mac e può essere considerata come avvio e non avvio per Mac PowerPC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *